Da quando ho iniziato il percorso universitario mi sono trovata spesso a dover spiegare la mia professione. Si pensa, infatti, che l’ostetrica sia colei “che fa nascere i bambini”… Niente di più sbagliato! Per prima cosa l’ostetrica aiuta/supporta/conforta la madre e la coppia in questa delicata fase di passaggio, ma sono le mamme che “fanno nascere i bambini”.

 

Seconda cosa, l’ostetrica non si occupa solo di travaglio e parto, ma è la figura di riferimento per la donna durante tutto l’arco della vita. Si occupa, infatti, anche di contraccezione, sessualità, pavimento pelvico, mestruazioni, menopausa e altro ancora, a seconda del percorso formativo scelto dalla professionista, attraverso corsi o consulenze.

 

Durante la dolce attesa scegliere il professionista di fiducia che seguirà la gravidanza è importante non solo per il benessere di mamma e bambino, ma anche per la soddisfazione delle cure ricevute.

Perché scegliere l’ostetrica Libera Professionista?

 Allora perché scegliere l’ostetrica? Innanzitutto, secondo l’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) “il fine della moderna medicina perinatale è quello di ottenere una mamma ed un bambino in perfetta salute con il livello di cure più basse compatibile con la sicurezza” e l’ostetrica è la figura professionale esperta della fisiologia e della naturalità.  

Inoltre, gli studi disponibili indicano che alla continuità dell’assistenza garantita dalle ostetriche durante la gravidanza, il parto e il periodo postnatale si associano numerosi benefici (minor numero di gravidanze complicate, minor interventi ostetrici durante il parto, maggiore frequenza e durata dell’allattamento al seno, …).

Nello specifico l’ostetrica libera professionista segue in autonomia le gravidanze fisiologiche, riferendosi agli specialisti di riferimento in casi complicati.

Il travaglio e il parto possono essere assistiti a domicilio (entro determinati criteri di sicurezza), oppure l’ostetrica può offrire l’accompagnamento in ospedale per fornire sostegno e supporto in travaglio. Dopo la nascita, l’ostetrica si occupa del puerperio con visite domiciliari in quanto professionista di riferimento per il benessere di madre e bambino.

 

La salute del neonato, infatti, non è competenza unica del pediatra, anche l'ostetrica è formata per riconoscere tempestivamente le situazioni che deviano dalla fisiologia. È lei la prima figura che accoglie il bambino e oltre alle prime attenzioni con misurazioni, bagnetti e cura del cordone ombelicale, si occupa di proteggere il nuovo rapporto madre-bambino e di fornire sostegno all’ allattamento al seno.

 

La gravidanza e la maternità sono tra le esperienze emozionali più forti nella vita di una donna e di una famiglia e meritano di essere vissute con serenità e con la giusta attenzione. L’ostetrica accoglie la donna, il partner e il bambino, promuovendo la formazione del “nido”; aiuta la donna a far emergere e gestire positivamente le emozioni, anche quelle più contrastanti, placa i dubbi, ascolta la donna e accogliendo i suoi bisogno la aiuta a prendere coscienza delle sue risorse, a fare delle scelte consapevoli. L’assistenza non è quindi standardizzata, ma centrata sulla persona e sui suoi bisogni.

 

 

Ostetrica Alessia Cornaz

telefono: 391 3936994

email: cornaz.alessia86@gmail.com

 

 

 

 

 

 

 

 

Per informazioni sulle ostetriche libere professioniste presenti sul territorio valdostano consultare il sito dell’Ordine della Professione di Ostetriche della Valle d’Aosta: www.ostetrichevda.it

Artemisia società cooperativa sociale

cf. 01214400077

numero REA: AO - 76887

ABOUT

via Piccolo San Bernardo 30

11100 Aosta

  • Instagram Icona sociale
  • Facebook Social Icon